I colori nel mondo

September 22, 2016

 

Il colore, come si sa, ha effetti psicologici ed emotivi.

 

La sua percezione fa di un evento mentale, certo soggettivo e non misurabile, un atto d'esperienza a tutto tondo in cui le combinazioni cromatiche hanno un forte effetto nel soggetto che percepisce.

 

Lo psicologo, psichiatra e filosofo svizzero Max Luscher, alla fine degli anni quaranta, elaborò il “test dei colori” secondo cui ad una determinata cromia corrispondeva una risposta comportamentale, e la personalità del singolo individuo poteva essere analizzata anche sulla base delle scelte di colori che esprimevano bisogni, paure e desideri dei più disparati.

 

Il colore, dunque, era considerato come chiave dell'inconscio.

 

In effetti, il colore è fonte di conoscenza, offre l'occasione di sintonizzarsi con la propria interiorità, con il proprio vissuto, che cerca e plasma l'esterno sulla base di ciò che lo caratterizza.

 

Eppure, il colore è ambiguo nella stessa terminologia: colore viene dal latino color, coloris e si sviluppa dalla radice del verbo celare, cioè nascondere.

 

Essenzialmente il colore, come sensazione visiva prodotta da onde elettromagnetiche riflesse dai corpi che colpiscono la retina, riveste, infatti, il mondo fisico, conferendogli un'apparenza di verità e allo stesso tempo “contaminandolo”, muovendosi su un doppio binario la cui polivalenza trova riscontro anche nel linguaggio: “dare colore ad una cosa” è, al tempo stesso, dargli vita ma anche spingerla nel territorio della finzione.

 

Seguendo questa traccia, è bello immaginare i colori come degli attori, come delle star del cinema che si prestano a recitare dei copioni che noi, il nostro mondo interiore, gli ha diligentemente preparato.

 

E' quello che succede in questo sito molto divertente in cui i colori sono ometti gialli, blu, rossi etc. seduti e pronti per il ciak.

 

Tengono in mano dei copioni e, se si clicca su uno di questi, ecco che ci appare la scheda tecnica del colore associata ai diversi significati che quel colore ha nelle diverse parti del mondo.

 

Dopo la debita presentazione, una buffa animazione associata alla musica si incarica di tradurre in sequenze cinematografiche, collegate fra loro con un bizzarro gioco di inquadrature, quanto saputo nel prospetto cromatico.

 

In questo periodo il mio colore preferito è l'arancione...

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Blue Yellow, my band

September 12, 2016

1/1
Please reload

Recent Posts

November 8, 2019

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

FOLLOW ME

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com