Vero come la Finzione: commedia o tragedia?

December 22, 2016

 

Altro bel film che mi sono rivista. Premessa: Il paradosso che vive la società contemporanea è quella di essere dominata da una tecnica in grado di differire la morte e, allo stesso tempo, di essere attraversata da una consistenza nella comunicazione e nei rapporti quotidiani che è parecchio, parecchio sfuggente.

 

E quanto più l’attitudine al controllo è forte, esercitandosi anche nella linea estrema della vita (e la fine viene annullata, cancellata, dimenticata) tanto più aumenta il bisogno di ritualità, codici di comportamento ripetitivi, schemi e routine.

 

Ho amato molto il protagonista di “Vero come la finzione”, Harold Crick. Che è un uomo di numeri, di calcoli infiniti, e di pochissime parole.

 

La sua esistenza è tutta misurata: precisi i passi che deve compiere per arrivare alla fermata dell’autobus come esatti i colpi di spazzolino che passa fra i denti. E per giunta, fa come lavoro l’esattore delle tasse.

 

Fatto sta che un giorno prende a sentire una misteriosa voce femminile che descrive esattamente tutte le azioni e i movimenti che compie.

 

L’enigma è presto sciolto: Harold è il personaggio di un romanzo e la voce che lo tampina con dovizia di particolari è quello della scrittrice dimenticata Karen Eiffel (Emma Thompson).

 

Così, quando la sua voce annuncia che il suo personaggio dovrà morire, Harold farà ovviamente il tutto per tutto per scongiurare il triste epilogo che lo riguarda.

 

Dato un presente costellato da eroi fasulli e marginali quanto adepti al culto dell’estremo, il film (originale) ha il coraggio di porre sul tavolo, con divertimento, il tema rimosso del rapporto con l’attraversamento del limite (e dunque con la vita) in un’epoca fin troppo ammalata di falso ottimismo.

 

Se i legami affettivi sembrano bruciarsi alla velocità della luce, l’ombra ingombrante della solitudine guadagna terreno e invita magari a farsi un esame di coscienza, fra una coscia di pollo e uno zampone immerso nelle lenticchie. Monito.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Blue Yellow, my band

September 12, 2016

1/1
Please reload

Recent Posts

March 13, 2020

February 25, 2020

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

FOLLOW ME

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com