Gli amici a portata di mano

April 23, 2018

 

«E voi, io vi esorto ad attribuire alla virtù, senza la quale non può esservi amicizia, un valore così grande, da ritenere che, al di fuori di quella, niente vi sia meglio dell’amicizia» (Cicerone, 2015: 104)

 

«l’amicizia tiene in sé uniti moltissimi beni: dovunque tu vada, la trovi; da nessun luogo è esclusa, non è mai intempestiva, non è mai molesta; sicché non dell’acqua, non del fuoco ci serviamo, come si dice, in più occasioni che dell’amicizia» (ibidem: 20).

 

Su Internazionale un pezzo di Tracey Thorn, New Statesman, Regno Unito:

 

"Gli amici non devono incantarci, tenerci informati o fare confessioni, devono solo essere a portata di mano. Va bene essere monotoni, raccontare sempre le stesse storie, tornare su argomenti triti e ritriti. La fatica di essere brillanti a tutti i costi è meglio riservarla agli estranei".

 

"Si tratta di trascorrere del tempo insieme e di accettare che nessun amico possa essere tutto per noi. Ognuno risponde a bisogni diversi, svolge funzioni distinte. Siamo diversi con ognuno dei nostri amici".

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Featured Posts

Blue Yellow, my band

September 12, 2016

1/1
Please reload

Recent Posts

January 21, 2020

January 21, 2020

January 19, 2020

December 19, 2019

December 17, 2019

Please reload

Search By Tags
Please reload

Follow Us
  • Facebook Classic
  • Twitter Classic
  • Google Classic

FOLLOW ME

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Social  Icon

© 2023 by Samanta Jonse. Proudly created with Wix.com